Menu

Notizie

Sperimentazione a cura di specialisti IEO e S. Raffaele

Saranno Pietro Panizza ed Enrico Cassano a sperimentare il nuovo sistema DeHCA Light & Sound.

La sperimentazione clinica del nuovo DeHCA Light & Sound - intuizione e strumento di diagnostica che sta alla base del progetto FAST BREAST CHECK - è stata affidata a due centri italiani d’eccellenza: si tratta dell’Ospedale San Raffaele e dello IEO – Istituto Europeo di Oncologia, entrambi centri di riferimento in senologia, con sede a Milano ed una reputazione internazionale di primo piano. Si tratta ovviamente di un coinvolgimento d'eccellenza che rende la sperimentazione avviata all'interno di FBC particolarmente interessante, affidabile e distintiva, sia in termini di safety che in termini di innovatività ed efficacia per questa metodica che unisce "luce e suono" in un approccio diagnostico particolarmente attento e discreto nei confronti del corpo femminile.

“Avremo l’onore e l’onere, insieme ad Enrico Cassano, di andare a valutare questo prototipo, una macchina innovativa, ibrida, che mette insieme la luce rossa e gli ultrasuoni. L’obiettivo dello studio è verificarne la fattibilità, la riproducibilità, l’affidabilità e la sensibilità” sono le parole con cui il dott. Pietro Panizza, dal 2015 Primario U. O. Radiologia ad Indirizzo Senologico dell’Ospedale San Raffaele, ha commentato il suo coinvolgimento nel progetto FBC. Dal canto suo il Dott. Enrico Cassano, Direttore Radiologia Senologica presso IEO Istituto Europeo di Oncologia, in occasione della presentazione ufficiale del progetto, ha incentrato le sue riflessioni sull’importanza della prevenzione, “che vuol dire cercare di fare diagnosi precoce, cioè individuare il tumore quanto più piccolo possibile, perché tutti i dati scientifici ci hanno dimostrato che il momento della diagnosi è il momento fondamentale per cambiare la prognosi della malattia”. 

La fase di sperimentazione per Fast Breast Check ha inizio nell'estate 2018 per poi terminare nel mese di maggio 2019 e si inserisce implicitamente nell'impegno con cui la Regione Lombardia sviluppa azioni specifiche di lotta al carcinoma mammario.